iGoor

Ho assistito ieri, a Sesto San Giovanni, alla conferenza stampa di presentazione del social network per chi è social ma non ha un proprio network: iGoor.

iGoor

Un nome 2.0, sulla scia di Flickr, Twitter, Tumblr
Un logo a metà tra iGoogle e Flickr.

iGoor è il primo social network che riunisce i migliori commenti (votati dagli utenti) di blog, foto, video e libri online. Attualmente supporta WordPress, Blogger, Splinder, Flickr, Photobucket, SmugMug, YouTube e aNobii, ma presto anche i commenti di altre piattaforme di publishing.

Nel Web 2.0 spesso il commento è più significativo del contenuto stesso, per questo iGoor mira a valorizzare tutti quei bravi commentatori un po’ timidi che non se la sentono di cominciare a pubblicare contenuti.

L’unico dubbio è come mai, in fase beta, sia già alla versione 36!


2 Risposte

  1. Adele
    | Rispondi

    Ne inventano una ogno giorno questi comunicatori informatici!
    Tutto viene messo in piazza (una volta i panni sporchi si lavavano in famiglia, ora sul web).

  2. Cecilia
    | Rispondi

    dopo solo un mese, il fenomeno iGoor sta spopolando…

    i bambini lo scrivono per terra con i gessetti colorati

    iGoor (1) iGoor (2)

    i ragazzi portano la targhetta su jeans e magliette

    iGoor (3) iGoor (4)

    i designer lo scrivono nell’aria con i led

    iGoor (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *