Cronaca di un 50° di matrimonio

Cunardo, 7 settembre 2008 – Nozze d’oro di Mirella e Gigi Speroni

Indiscrezioni delle nozze d’oro di Mirella e Gigi raccolte da una blogger che non ha nemmeno la metà degli anni di quelli di matrimonio dei festeggiati.

L’Antica Fornace IBIS di Cunardo, una suggestiva costruzione nel cuore della Valganna, ha riunito, una domenica pomeriggio, parenti e amici di Mirella e Gigi per festeggiare il loro cinquantesimo anniversario di matrimonio.

Fornace IBIS (1) Fornace IBIS (2)

Ospite d’eccezione una “Macchina Parlante” del collezionista Marco Contini, che ha omaggiato il pubblico con cilindri musicali ultracentenari e diffuso un pezzo di storia della musica.

Presente anche la mostra fotografica Identità riconosciute di Riccardo Ranza che ha accompagnato i presenti in un percorso di immagini singolari.
E per fortuna che non è stato preannunciato che era un’esposizione di fotografie di nudi femminili, altrimenti avremmo rischiato il sovraffollamento.

Come ogni festa che si rispetti ci sono i ritardatari, ma qui non facciamo nomi perché tanto li conosciamo bene.
La prossima volta consiglio di preparare un invito differente con l’orario anticipato di un paio di ore, così magari rischiano di arrivare in tempo.

Anche la merenda ha avuto il suo artista: Mario Bacilieri. Un dolce-salato rinfresco che tra un pasticcino e un bicchiere di vino ha fatto ritrovare persone, chiedendosi quali relazioni li portassero lì. Quando si dice che il mondo è piccolo…

Da rilevare che il freddo l’ha fatta da padrone. Qualcuno si è persino domandato se non era il caso di accendere la fornace per scaldarsi, qualcun altro ha rimediato bevendo un po’ di vino.

Immancabili alcune gaffe:
“I confetti sono d’oro, si sono portati avanti!” (Convinta che 50 anni di matrimonio fossero le nozze d’argento e 60 anni quelle d’oro).
Lei è la fidanzata di mio figlio” (Indicando la fidanzata di suo fratello e in presenza della moglie di suo figlio).

Il servizio fotografico di Andrea ricorda questo evento unico. Perché se ci si può sposare anche due o tre volte, le nozze d’oro si festeggiano una sola volta nella vita.


Una Risposta

  1. Donato Speroni
    | Rispondi

    Insomma, vedo che siamo stati protagonisti! Come “figlio” anziché fratello, per l’errore sui confetti, e anche per il ritardo… Grazie della affettuosa cronaca e delle foto. Un abbraccio a tutti. Joan e Donato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *