Un vento nuovo

Negli ultimi tempi i miei risvegli sono accompagnati da un ricorrente quesito: perché il mio iPhone si scarica molto più velocemente di qualche settimana fa?
Per cercare di dare una risposta a questa domanda occorre capire cosa è successo ultimamente.

Ebbene sì, lo ammetto, dopo ben dodici anni di onorato servizio è avvenuta la separazione da Vodafone e ora il mio numero di cellulare è Wind. È stata una decisione ponderata, ma quasi inevitabile.
I primi giorni di giugno Vodafone ha cambiato il mio piano telefonico, che mi ha accompagnato per tanti anni e di cui sono sempre stata soddisfatta, con un altro che non andava incontro alle mie esigenze. E visto che altri piani offerti da Vodafone non erano vantaggiosi per me, ho cercato altre alternative… e poco più di un mese fa sono passata a Wind.

Ma torniamo alla domanda iniziale… cosa sta accadendo al mio telefono?
Perché se tengo acceso il cellulare di notte (lo so che rischio di ricevere alle ore piccole SMS di amici insonni che mi chiedono un parere su quale MacBook comprare, ma questo non mi preoccupa), la mattina lo trovo sempre scarico?

Qualche mese fa, quando mia madre cambiò telefono, notai una strana anomalia: la batteria del suo nuovo iPhone 4S con sim Wind durava meno del mio iPhone 4 con sim Vodafone. Le spiegai allora che con attivi 3G, push email e applicazioni in background, la batteria si scarica più velocemente.

Dopo il passaggio a Wind, ho verificato anche con il mio iPhone che la batteria ha vita più breve.
Premetto che ho sempre avuto molta cura del mio iPhone, sapendo soprattutto che la batteria è un punto debole del telefono: non tengo attivi push email e notifiche, attivo 3G e localizzazione solo in caso di bisogno.
Nonostante questi accorgimenti, il telefono ha iniziato improvvisamente ad accusare i primi segni di cedimento. Ho notato inoltre che il consumo eccessivo della batteria non dipende neppure da Wi-Fi e che quando il livello della batteria scende sotto il 50%, il telefono si scarica molto più rapidamente.

Insomma, dopo una serie di osservazioni, sono arrivata alla conclusione che in alcune zone il segnale Wind è debole e quindi il telefono necessita di più potenza per trasmettere e questo influisce sulla batteria.

Fortunatamente, questo non accade sempre e ovunque. Purtroppo, a casa mia sì.
Comunque, a parte questo piccolo inconveniente, per ora non ho avuto problemi di copertura, a differenza di alcuni amici, che hanno TIM e Vodafone, che recentemente sono stati in vacanza in località turistiche italiane e non hanno trovato “campo”.


2 Risposte

  1. IG
    | Rispondi

    Prima o poi arrivo sempre alle cose… questa volta c’ho messo solo 33-34 giorni 😉
    In realtà la colpa è di Feedburner (ci mette un po’ a digerire i post…).
    Se vuoi che la tua batteria duri a lungo ti consiglio di trasferirti in Germania: ho notato che praticamente ovunque ci sono 5 tacche.
    Ma sbaglio… o mi devo sentire in colpa x qualcosa?

  2. Cecilia
    | Rispondi

    Ho capito a cosa ti riferisci… non sentirti in colpa 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *