L’uomo misterioso

Quarantenne, informatico, timido e pessimista.

Apparentemente sfigato, viene costantemente preso in giro dagli amici.
Talmente imbranato con le donne da sembrare gay agli occhi delle sue amiche.

Più di mille amici su Facebook, di cui più del settanta percento sconosciuti, leggono i suoi pensieri e le sue emozioni a cui ogni tanto si lascia andare.

Uomo misterioso per tutti nella vita reale, su Facebook svela fin troppo di sé: dall’indirizzo di casa nella foto della bolletta del telefono, alla sua collezione di computer, palmari, telefonini e tablet che conserva con cura in salotto.

Poi arriva il giorno in cui una donna entra nella sua vita.

Trentenne, studentessa di medicina, capelli crespi come la paglia e un corpo burroso ricoperto da un’infinità di lentiggini. Assidua frequentatrice di discoteche e amante di alcolici, vanta migliaia di amici, ma su Facebook non svela la sua identità.

Lui cerca di tenerla nascosta ai suoi amici, ma lei è sempre in prima linea. Commenta tutto quello che lui scrive su Facebook, lei deve sempre avere l’ultima parola, anche a costo di scrivere sciocchezze. Lei non si fa scrupoli a scrivere cose poco eleganti nei suoi riguardi, talvolta mettendolo in cattiva luce. Lei lo tratta come un pupazzo, ma lui non vuole rendersene conto.

Sono gli amici di lui a capire che c’è qualcosa che non va, che lui non è più la stessa persona, che ha sempre la testa tra le nuvole. Ma lui non vuole ammettere di essere innamorato, nega il rapporto che ha con questa donna.

Così invaghito di lei che nemmeno l’influenza lo trattiene a letto. Malconcio, una sera si reca da lei. Quando, a notte fonda, torna a casa trova una spiacevole sorpresa. La casa è a soqquadro: i ladri hanno portato via computer, tablet, telefonini, macchine fotografiche e accessori vari con tutti i dati all’interno… e persino alcuni vestiti e libri.

L’unica cosa che gli rimane da fare, dopo aver chiamato la polizia, è scattare con il cellulare una foto del grande scompiglio e pubblicarla su Facebook informando gli amici che i ladri non gli hanno risparmiato nemmeno la sua preziosa collezione.

Lei, non appena apprende la notizia, lo lascia in malo modo, gli toglie l’amicizia da Facebook e sparisce.

Ora lui è un uomo solo, privato di tutto. Non gli rimane neanche una foto ricordo su cui piangere. È un informatico che ha perso tutti i suoi dati, documenti, foto ecc. che ha raccolto negli anni. Un informatico che non ha mai fatto un backup in tutta la sua vita.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *